Sono un candidato per la sostituzione chirurgia dell' articolazione?

Dott. Alessandro Gildone specialista in ortopedia e traumatologia

In cosa consiste un intervento di protesi di ginocchio o anca?


Il ginocchio e l'anca sono articolazioni, cioè giunzioni tra ossa circondate e rese stabili da muscoli, tendini e legamenti.

L'intervento di protesi è una procedura che prevede la sostituzione della parte danneggiata (ossa e cartilagine) con una protesi artificiale. L'obiettivo di questo intervento è la riduzione/scomparsa del dolore ed il ripristino della normale funzione dell'articolazione, con conseguente miglioramento delle normali attività di tutti i giorni.

In linea di massima, l'intervento di protesi serve per trattare l'artrosi, una condizione patologica nella quale la cartilagine che ricopre la superficie articolare è seriamente danneggiata o consumata; questa malattia porta a forte dolore, gonfiore e rigidità dell'articolazione interessata

 

Indicazioni per l'intervento di protesi di ginocchio o anca


Alcune tra le più frequenti indicazioni per sottoporsi a questo intervento sono:

  • il trattamento dell'artrosi o dell'artrite reumatoide

  • forte dolore articolare, al punto da limitare notevolmente le normali atività quotidiane (camminare, alzarsi da una sedia, fare le scale)

  • dolore moderato o severo a riposo o che si manifesta durante la notte, impedendo il riposo

  • debolezza e/o perdita del normale movimento dell'articolazione

  • il trattamento degli esiti di una frattura dell'articolazione

  • il fallimento della terapia conservativa come la fisioterapia, i farmaci, le infiltrazioni o altri tipi di trattamenti non chirurgici

Pensi di aver bisogno della sostituzione chirurgica dell'articolazione?

Rispondi al test di valutazione per visualizzare il tuo punteggio...

In linea di massima potresti descrivere il tuo dolore articolare come:

Modesto, non influenza il movimento dell'articolazione
Moderato, con alcune difficoltà nei movimenti
Forte, con grosse difficoltà nei movimenti
Molto forte, alcuni movimenti sono impossibili

Sei in grado di svolgere le normali attività quotidiane?

Sì, con pochissimi problemi
Non riesco ad eseguire alcune attività
Riesco ad eseguire solo poche attività
Dipendo moltissimo dagli altri

Il dolore all'articolazione disturba la qualità del sonno?

Mai
Talvolta
La maggior parte delle notti
Tutte le notti

Da quanto tempo hai male?

Un paio di mesi
Da 3 a 6 mesi
Da 6 mesi a un anno
Da più di un anno

Hai male a stare in piedi, camminare o stare seduto/a?

No
Talvolta
La maggior parte delle volte
Sempre

Sei capace di fare le scale?

Si, senza grosse difficoltà
Si, con un po' di problemi
Talvolta non ci riesco
La maggior parte delle volte non ci riesco

Mentre cammini, dopo quanto tempo inizi ad avvertire dolore?

Dopo più di mezz'ora
Dopo 15-30 minuti
Dopo 5-15 minuti
Immediatamente

Quando guidi o entri in una macchina, descriveresti il dolore come:

Lieve
Moderato
Forte
Molto forte

Dopo essere stato seduto/a per molto tempo, descrivi il dolore che provi nell'alzarti

Lieve, non ho difficoltà ad alzarmi
Moderato, ho un po' di difficoltà ad alzarmi
Forte, faccio molta fatica ad alzarmi
Molto forte, ho bisogno di qualcuno che mi aiuti ad alzarmi

Quanto interferisce il dolore con le attività lavorative o gli hobby (giardinaggio, ballare, ecc.)?

Poco/per nulla
Discretamente
Molto
Impossibile svolgere attività lavorative o hobby

Hai mai tratto beneficio da altre forme di terapia (farmaci, fisioterapia, ecc) o dall'utilizzo di ausilii come bastoni, stampelle, ecc?

Molto spesso
Talvolta
Quasi mai

Di quali tipi di trattamento ti sei servito/a per alleviare il dolore?

Esercizi/perdita di peso corporeo
Farmaci
Ausilii (stampella, bastone, ecc)
Terapia con cortisone
Il tuo punteggio nel test è di
0

Punteggio totale da 0 a 9

L'articolazione non ha particolari problemi, potrebbe non essere necessario alcun trattamento 

Punteggio totale da 10 a 18: 

Può indicare un'artrosi da lieve a moderata. Potresti avere dei buoni risultati con una terapia non chirurgica, come la fisioterapia, la perdita di peso, i farmaci antinfiammatori, le infiltrazioni articolari  

Punteggio totale da 19 a 27: 

Può indicare un'artrosi da moderata a grave; la prima terapia potrebbe essere conservativa, ma esiste la possibilità che non abbia successo. In tal caso bisogna considerare la possibilità di un intervento chirurgico

Punteggio totale da 28 a 36: 

Può indicare un'artrosi di grado molto avanzato. E' molto probabile che sia necessario un intervento chirurgico

Hai totalizzato un punteggio alto. Desideri prenotare un appuntamento per una visita specialistica?

Ho letto ed accetto la  policy privacy 

Richiedi appuntamento

Domande

Come posso sapere se sono un candidato ad una protesi articolare?

 

Potresti aver bisogno di una protesi articolare se hai l'artrosi o una degenerazione articolare che non ha risposto bene alle consuete terapie conservative come la terapia con farmaci, la fisioterapia, le infiltrazioni con cortisone o acido jaluronico.

L'intervento di protesi di anca o ginocchio è considerato sicuro ed estremamente efficace, ma i risultati possono essere diversi a seconda dei casi. Pertanto è fondamentale discutere con l'ortopedico le varie opzioni terapeutiche per capire se la protesi è l'intervento giusto.

 

Cosa devo aspettarmi in caso di intervento di protesi di anca o ginocchio?

 

L'intervento di protesi di anca o ginocchio richiede il ricovero in ospedale ed un'anestesia spinale, accompagnata dalla sedazione. L'ortopedico farà un'incisione davanti al ginocchio o davanti all'anca in modo da esporre l'articolazione. Le parti danneggiate (cartilagine e una piccola porzione di osso) verranno rimosse e sostituite da un impianto metallico e plastico. Tutta la procedura chirurgica dura generalmente un'ora 

 

Cosa devo aspettarmi dopo l'intervento chirurgico?

 

Dopo l'intervento chirurgico è necessaria una settimana di ricovero in ospedale, in modo da monitorare le condizioni di salute e, soprattutto, iniziare la fisioterapia necessaria per recuperare il movimento dell'articolazione e la muscolatura; nell'Ospedale dove lavoro le sedute di fisioterapia si tengono due volte al giorno, mattina e pomeriggio, già dal giorno dopo l'intervento. Sarà molto importante continuare questi esercizi anche dopo la dimissione, a casa propria o in un centro di fisioterapia, per alcune settimane.

Dott. A. Gildone

Dott. Alessandro Gildone

specialista in ortopedia e traumatologia

Per appuntamenti è possibile telefonare al 370 3455471, oppure prenotare un appuntamento presso Casa di cura privata Santa Maria Maddalena - accreditata presso il SSN via Gorizia 2 - 45030 Occhiobello - Rovigo

Ho letto ed accetto la  policy privacy 

INVIA RICHIESTA